Strutture a telaio di edifici a telaio

Strutture quadro: un) con bulloni sporgenti dal soffitto, b) bulloni nascosti nel soffitto (struttura colonna-piastra); 1 - polo, 2 - bullone telaio, 3 - un solaio basato su uno specchio di poppa, 4 - solaio a base di pali, 5 - solaio ballatoio balcone.

Una struttura con nodi articolati è anche chiamata struttura a travi di colonne. Nelle strutture in cemento armato, le strutture a telaio possono costituire strutture separate, in cui i bulloni sporgono dai soffitti (Lince. un) oppure sono nascosti nei soffitti, per esempio.. nelle strutture colonna-piastra (Lince. b).

Strutture di irrigidimento edifici: un), b) sistemi a parete lunga, c), d) sistemi con parentesi graffe.

I telai con giunti rigidi sono utilizzati in edifici con un'altezza di 15-20 piani. Negli edifici con un'altezza superiore 10 pavimenti, si consiglia per ragioni tecniche ed economiche l'utilizzo di telai cooperanti con le pareti (Lince. un, b) o cornici con parentesi graffe reticolari.

Le pareti sono solitamente adottate nelle strutture in cemento armato, mentre i rinforzi reticolari - nelle strutture in acciaio. Edifici, dove vengono utilizzate strutture portanti a muro e telaio o telai con controventi verticali, possono raggiungere altezze fino a 40 piani.

Le pareti e le parentesi graffe di irrigidimento sono solitamente utilizzate nelle strutture scheletriche (struttura), in cui le traverse e le colonne sono collegate da nodi a cerniera.

Telai con nodi rigidi, pareti e ringhiere garantiscono la rigidità dell'edificio contro le forze orizzontali causate dal vento o dal movimento del terreno (vibrazioni sismiche o parassitiche). Muri e rinforzi di irrigidimento sono posti sul piano dell'edificio per garantirne la rigidità durante la costruzione e l'uso. In alcuni casi, possono essere utilizzati anche muri in cemento armato al posto dei controventi in acciaio.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *