Edifici prefabbricati in cemento armato, parte 1

Edifici prefabbricati in cemento armato.
La struttura degli edifici prefabbricati a telaio è composta da elementi, la cui forma, dimensioni (lunghezza, larghezza, spessore) e il peso, definire le possibilità di produzione, trasporto e montaggio. Questi elementi sono collegati in cantiere mediante vari tipi di giunti rigidi e articolati.

I sistemi portanti più comuni sono:
un) ustroje ramowe,
b) ustroje słupowe-belkowe,
c) strutture di colonne e solai.

La rigidità spaziale dell'edificio è assicurata dai pozzi, pareti verticali e binari. Negli edifici bassi, questa rigidità può essere fornita da telai con nodi rigidi.
Cornici con nodi rigidi: un) ramy H, b) cornici del portale; 1 - colonna, 2 - bullone, 3 - collegamenti dei poli, 4 - collegamenti a bullone, 5 - bullone intermedio.

La posizione dei giunti nel sistema telaio o colonna-trave dipende dallo schema statico adottato. I telai ad H e i telai dei portali mostrati nella figura sono ampiamente utilizzati nella costruzione di telai. Questi telai possono essere posizionati sulla pianta dell'edificio in direzione longitudinale o trasversale.

Nella zona sono stati adottati collegamenti all'interno di H, dove si verificano i più piccoli momenti flettenti. Le colonne dei telai del portale sono collegate con le colonne dei piani inferiori a livello del pavimento, mentre le colonne H-frame sono a metà altezza. I telai sono generalmente larghi un corridoio.
Negli edifici con una larghezza maggiore di una corsia, i telai vengono posizionati alternativamente, cioè. ogni secondo intervallo, e li collega con un bullone intermedio. Questo bullone è solitamente articolato con i telai. Se il corridoio tra i telai è di larghezza ridotta, quindi si può fare a meno di un bullone intermedio, realizzando cornici con staffe.
I soffitti poggiano sulle traverse del telaio, che possono essere lastre prefabbricate in cemento armato o solai a costoloni.
La rigidità dell'edificio in altezza 8-10 di piani in direzione parallela al piano dei telai H possono essere forniti dai telai stessi, mentre nella direzione perpendicolare alle cornici, l'edificio dovrebbe essere irrigidito con muri o controventi aggiuntivi situati nell'asse delle colonne. In edifici di piccola larghezza e superiori a 8 del piano, c'è anche la necessità di utilizzare controventature aggiuntive nel piano dei telai sotto forma di controventi a traliccio in acciaio o pareti di schermatura .

Strutture a montanti e traversi (fascio): un) sloop con un bullone a sbalzo, b), c),d) esempi di bulloni utilizzati.

Nelle strutture pilastro-trave, la struttura portante è costituita da pilastri e (rygle) e solai, che poggiano sulle travi. Le colonne possono essere alte uno o due piani e sono collegate lungo la loro lunghezza. Le traverse possono poggiare direttamente sui pali oppure su supporti in cemento armato o acciaio sporgenti dai pali. La figura mostra diversi tipi di bulloni e i metodi per supportarli.

 

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *