Blocchi di muro in edifici a più piani

Disposizione dei blocchi nelle pareti portanti.

I blocchi di pareti negli edifici a più piani possono essere allineati in un muro (Lince. un) o di passaggio (Lince. b). Negli edifici fino a 5 del piano, i contatti dei blocchi di muro possono coincidere in altezza, mentre negli edifici sopra 5 pavimenti, i contatti continui dovrebbero essere evitati a causa della possibilità che si verifichino elevate sollecitazioni di taglio.

Nelle pareti realizzate con pannelli di grandi dimensioni, la posizione dei contatti non viene modificata, perché le sollecitazioni tangenziali trasferiscono le connessioni tassellate.

Giunti verticali a parete con tasselli.

La rigidità spaziale dell'edificio è assicurata dalle pareti trasversali e longitudinali. Negli edifici con una disposizione trasversale di pareti portanti, è necessario utilizzare pareti di irrigidimento in direzione longitudinale, mentre negli edifici con disposizione longitudinale di muri portanti si utilizzano muri di irrigidimento trasversali. Inoltre, i soffitti e le pareti sono collegati con tiranti o collegamenti opportunamente sagomati, che legano insieme i singoli elementi e garantiscono il lavoro spaziale dell'edificio.

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. i campi richiesti sono contrassegnati *